In occasione del Maggio dei libri, la Mediateca ha ospitato Gianluca Caporaso, autore del libro “I racconti di Punteville”, un racconto per grandi e piccini.

La Mediateca comunale di Irsina “Fedro”, in occasione del “Maggio dei libri”, la campagna nazionale nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile,  ha proposto la presentazione del libro “I racconti di Punteville”.
L’autore, Gianluca Caporaso, ci ha raccontato come sono nati i racconti fantastici di Punteville, ovvero le mirabolanti cronache degli uomini che viaggiarono nelle città della punteggiatura, come lo stesso autore scrive sottotitolando in questo modo il suo libro.
Caporaso, scrittore lucano, si occupa di solidarietà, volontariato e progettazione culturale e fa parte del collettivo artistico “La luna al guinzaglio”.
Le fantasiose e ricche pagine del suo libro descrivono città immaginarie con i loro mestieri, i giochi, gli amori, il tutto impreziosito dalle illustrazioni di Rita Petruccioli.
Nel libro troviamo città dove gli innamorati non si danno appuntamento perché per amarsi e quindi per rincontrarsi, devono avere il dono della fortuna, oppure città dove il mestiere più richiesto è il fabbricante di bolle di sapone, o ancora città dove tutto è fatto di vetro o dove non ci sono strade ma solo ponti.
Racconti e disegni danno vita ad un libro per tutti, per bambini e per adulti, ricco di parole e punteggiatura appunto, che ci fa riflettere su quanto, a volte, qualcosa di piccolo e apparentemente insignificante come un punto possa cambiare il senso di una frase, di una storia, o addirittura di una vita intera.