Bussando alle porte del cielo. Piccolo viaggio in Lucania, mostra fotografica di Cristina de Vita fino al 27 dicembre.

Ventiquattro scatti, realizzati da Cristina de Vita durante un viaggio compiuto questa estate in alcuni paesi della Lucania, che hanno come soggetto principale portoni, finestre e affini. Muti spettatori di luoghi che, in alcuni casi, appaiono disabitati o abbandonati, dietro (e davanti) ai quali è però possibile immaginare una umanità brulicante e vivace. Una testimonianza di quanto la fotografia possa essere potente e capace di trasportare in una dimensione “perduta e nostalgica”, appunto alle “porte del cielo”, come canta Bob Dylan.

Cristina de Vita, nata e cresciuta a Statte, vive a Bari con la figlia Annalaura con cui ama viaggiare. Laureata in Antropologia Sociale, amante dei libri e delle buone maniere, lavora presso InnovaPuglia dove si occupa di assistenza tecnica. E’ impegnata in diversi progetti letterari/musicali e come coautrice di progetti sperimentali. Ha partecipato (e vinto) in diversi concorsi di poesia nazionali ed esteri. Annovera collaborazioni in ambito turistico-culturale per la promozione della Puglia: con SIPUGLIA testata giornalistica che si occupa della Puglia segreta; con Lonely Planet; per la ricerca documentale della guida in tedesco e ceco della Puglia “APULIEN”; con la trasmissione “Sentieri d’Italia” di Sky – Marco Polo; con la tv tedesca per un pluripremiato documentario sulle Isole Tremiti.

Ha collaborato con Lucio Dalla per la realizzazione del Festival “Il mare e le stelle” alle Isole Tremiti. Nell'ambito del Festival Itinerante della Letteratura "Spiagge d'autore" ha curato gli incontri con Carlos Albert Montaner, Gordiano Lupi e Abbas Kiarostami alle Isole Tremiti. Nell'ultimo anno ha avviato un progetto di incontri sulla poesia di Fernando Pessoa e su diversi autori e autrici dell'America Latina. Cura le presentazioni del secondo libro di Luca Sinesi & Joao Avela Lobato "Vicio Louco".

Inaugurazione della mostra venerdì 17 novembre, ore 18,00

Seguirà La vita spiata dietro ai vetri. Viaggio nella finzione dei personaggi di Fernando Pessoa.
Seminario a cura di Cristina de Vita. Letture di Luca Sinesi.

Attraverso le parole di Alvaro de Campos, Riccardo Reis e Alberto Caeiro andremo alla scoperta della vita e degli scritti di uno dei più importanti poeti europei del '900 e del suo "namoro" con Ophelia attraverso le lettere e le vie di Lisbona. Durante il seminario sarà condotto con i presenti un laboratorio sul tema degli "eteronimi".

La mostra fotografica resterà aperta fino al 27 dicembre 2017.