La Mediateca è un complesso del XVII secolo situato nel centro storico di Irsina, in largo San Martino.
Per volontà del notaio Fedele Romano, proprietario dell’immobile, alla morte di sua moglie Paolina Sylos Labini, che lì ha vissuto gli ultimi anni della sua vita, è stata predisposta la donazione dell’intera struttura alla comunità irsinese a patto che tutti gli ambienti fossero adibiti ad attività culturali a servizio della città e dei cittadini.
I lavori di ristrutturazione avviati nel 2006 e completati nel 2007, hanno dato vita al suo aspetto attuale: un contenitore antico dai contenuti moderni, caratterizzato da diversi ambienti su più livelli.

Sala Italo Calvino

Situata al piano terra vi è un ambiente destinato ad accogliere la Biblioteca Comunale e che sarà messo a disposizione per l’organizzazione di conferenze, incontri, piccoli concerti e mostre, in accordo con il Comune di Irsina.

Sala Bruno Munari

Al primo piano, al quale si accede tramite due rampe di scale che ruotano attorno al vano ascensore (che ha sostituito l’originaria scala centrale), si trova la sala dedicata all'illustre artista e designer italiano, che ospita gli spazi della Mediateca, ossia un ampio ambiente destinato all’organizzazione di conferenze, incontri, spettacoli musicali e teatrali, mostre.

Aula Marshall McLuhan

Il secondo piano è adibito ad aula informatica ossia la sala allestita con cumputer e apparecchiature elettroniche utilizzata per corsi di informatica e attività multimediali.

Saletta Fedele Romano

Si trova al secondo piano ed al suo interno è ricostruito l'antico studio del notaio con gli arredi originari di proprietà del donatore. Quest'area è riservata agli operatori della Mediateca e che sarà utilizzata in occasione di conferenze stampa e incontri con le autorità.

Sala Marcello Mastroianni

Infine, al piano interrato, vi è la Sala proiezioni adibita a cineforum, dibattiti, incontri e riunioni.